HOME

 

 

"Chi progetta sa di aver raggiunto la perfezione non quando non ha più nulla da aggiungere ma quando non gli resta più niente da togliere.

Antoine de Saint-Exupery"

 

 

 

progetto

E' inutile negare che una delle esperienze progettuali più appaganti per un architetto è quella della ristrutturazione, o almeno, per me è così. E dovendo raccontare la mia personale visione di progetto intesa come percorso da intraprendere col committente, non ho potuto fare a meno di riconoscere gran parte dei miei pensieri nella descrizione che segue (da "Gli architetti... dovrebbero ammazzarli da piccoli!" di Matteo Clemente):

 

 

“[...] la ristrutturazione di una casa è un’esperienza unica nel suo genere, non solo per il committente, ma anche per il progettista/direttore dei lavori.

Un'esperienza intensa per l'alto contenuto umano che racchiude, per la necessità che esprime di dare forma e figuratività estetica alle passioni umane, ma anche per il confronto-scontro tra diversi universi: quello del committente, con tutto il suo bagaglio culturale e la sua idea preconcetta di casa e quella del professionista, con la sua cultura architettonica preordinata, che deve interpretare di volta in volta nuovi desideri, nuove aspirazioni e nuovi gusti. Alla fine diviene un confronto tra esseri umani. D'altra parte il primo, non avendo conoscenza di fatti tecnici, né possedendo attitudini artistiche, pone nelle mani di un estraneo, le proprie idee e i propri sogni perché questi li realizzi. Il secondo, dopo le ambiziose ipotesi iniziali, si trova a dover risolvere anche le cose più pratiche. Dovrà uscire dal suo ruolo e recitare anche parti minori, per poter conseguire il risultato estetico prefissato. I due si confrontano, vivendo stagioni diverse di attrazione e repulsione; in mezzo sta l'impresa esecutrice dei lavori che entrambi governano. Se non ci si prende troppo sul serio e si affrontano difficoltà e sofferenze con la giusta ironia, ci si può anche divertire molto, in entrambi i ruoli. Sicuramente, a ristrutturazione finita, molti problemi si relativizzano e le tensioni lasciano spazio alla soddisfazione per il risultato raggiunto.”

 

metodo

dal concept al progetto di dettaglio

Dalla interpretazione delle necessità e desideri

del cliente nasce l’idea di progetto

definita con disegni, schemi funzionali

e suggestioni e approfondita in tutti i suoi

aspetti per la realizzazione.

 

interfaccia costante

Il processo di progettazione viene costruito passo a passo

col cliente che in ogni momennto viene aggiornato con

materiale ispirativo, disegni, rendering, documenti, guide fiscali

e foto di cantiere.

 

artigiani e rivenditori affidabili

Su richiesta del cliente vengono contattate maestranze

di fiducia a garanzia del risultato finale nonché fornitori affidabili

per garantire, nella delicata fase decisionale, un drastico risparmio di tempofacilitando appuntamenti, incontri e preventivi.

 

analisi dei costi

Nei casi più complessi, la redazione di un capitolato con

descrizione puntuale dei lavori è fondamentale per calibrare

scelte e decisioni progettuali e per selezionare la giusta

impresa affidataria.

 

18 Salita di Riva, Biella, 13900

Copyright @ All Rights Reserved